Covid

Il Governo ticinese: «Situazione preoccupante, limitate i contatti»

SwissTXT / pab

29.12.2021

Il lancio dei coriandoli in un San Silvestro luganese d'archivio.
Il lancio dei coriandoli in un San Silvestro luganese d'archivio.
archivio Ti-Press

Limitare al minimo i contatti sociali, rispettare le misure di protezione - mascherine, distanza, igiene, disinfezione e arieggiamento dei locali - e testarsi al minimo sintomo: queste le raccomandazioni del Consiglio di Stato ticinese in vista dei festeggiamenti di San Silvestro e Capodanno.

SwissTXT / pab

29.12.2021

Il Governo, si legge in una nota, «ritiene la situazione preoccupante, anche per l’alto numero di isolamenti, e di riflesso quarantene, a seguito dai contagi da Omicron».

Uno dei punti critici del periodo natalizio è stata la capacità dei centri per effettuare i test. Per le persone sintomatiche è stata rafforzata e ampliata l'offerta di checkpoint con l’apertura di un centro a Faido e uno a Mendrisio e il prolungamento degli orari di apertura. Per le persone asintomatiche, invece, rimangono a disposizione le farmacie e gli studi medici. E un ulteriore potenziamento è già in fase di preparazione.

Il Governo «sta monitorando la situazione e la prossima settimana è prevista una nuova riunione per valutare l’evoluzione di questa nuova ondata pandemica».

Bellinzona ha scritto anche ai Comuni, invitandoli a sensibilizzare a loro volta la popolazione sulle misure di protezione e ad evitare attività che possono creare assembramenti negli spazi pubblici, tenendo comunque conto che molte sono già state annullate.