Nuove misure per il personale della dogana di Chiasso Strada

SwissTXT / pab

11.4.2020

Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Dopo le polemiche e le richieste dei dipendenti in Ticino delle scorse settimane, sono state introdotte nuove misure di sicurezza anti-coronavirus per il personale della Dogana commerciale di Chiasso Strada.

Nel dettaglio sono stati effettuati dei tamponi, è stato concesso il porto delle mascherine per chi vuole farlo e sono stati montati dei pannelli di Plexiglass.

«Il tutto è stato organizzato e coordinato a partire dall'insorgere dei primi problemi», ha sottolineato al Telegiornale della RSI la portavoce dell’Amministrazione Federale delle Dogane (AFD) Donatella Del Vecchio. «Abbiamo materiale di protezione a sufficienza», precisa.

Un nuovo dirigente presso l'ispettorato di Chiasso

Da giovedì poi, in piena crisi, - secondo informazioni della RSI - è in carica un nuovo dirigente presso l'ispettorato di Chiasso.

Perché il cambio di un quadro proprio ora? «Un dirigente presso l’Ispettorato doganale è assente per ragioni di salute ed è stato quindi incaricato un altro funzionario di svolgere il compito di aiuto alla condotta presso questo ufficio». Stando all’AFD non vi sarebbero quindi motivi disciplinari.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page