Processo d'appello per Lisa Bosia Mirra

SwissTXT

10.9.2019 - 08:18

Lisa Bosia Mirra
Ti-Press / Archivio

Lisa Bosia Mirra torna in aula penale.

Si apre infatti oggi, martedì, a Locarno, il processo d'appello, dopo che l'ex granconsigliera socialista e co-fondatrice dell'associazione Firdaus era stata condannata in primo grado nel 2017 per aver aiutato 24 profughi eritrei e siriani, probabilmente minorenni, a entrare illegalmente in Svizzera.

Non ha mai negato le sue responsabilità, ma ha sempre sostenuto di aver agito mossa da un sentimento umanitario per soccorrere giovani che si trovavano in una situazione di emergenza.

L'ex deputata era stata così condannata a una pena pecuniaria di 80 aliquote giornaliere.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT