La scuola che verrà

Scuola che verrà, i perché del no

SwissTXT

3.9.2018 - 19:31

La sperimentazione sarebbe dovuta partire oggi
Source: RSI

I contrari al credito per la sperimentazione de "La scuola che verrà" hanno lanciato lunedì la loro campagna in vista delle votazioni del prossimo 23 settembre.

I referendisti, hanno spiegato, sono certi che la riforma: porterà un abbassamento del livello scolastico ed è in controtendenza rispetto a quanto accade nel resto della Svizzera. A guidare il comitato figurano: Sergio Morisoli (Area Liberale), Andrea Giudici (PLR) e Lorenzo Quadri (Lega) che si dicono certi che il progetto non è realmente condiviso dal mondo scolastico, visto che solo il 14% dei docenti ha partecipato alla consultazione.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT