Analisi del TCS

Le auto elettriche restano attrattive in Svizzera

hm, ats

8.12.2022 - 19:00

L'elettricità si è fatta più cara, ma stando al TCS la vettura elettrica conviene ancora.
L'elettricità si è fatta più cara, ma stando al TCS la vettura elettrica conviene ancora.
Keystone

Le auto elettriche rimangono attrattive malgrado l'aumento del prezzo dell'elettricità: lo afferma un'analisi del Touring Club Svizzero (TCS).

hm, ats

8.12.2022 - 19:00

Il costo medio annuo del carburante per una vettura a motore convenzionale è attualmente di 2068 franchi per i veicoli nuovi a benzina e di 2165 franchi per le auto diesel. In confronto, i costi energetici di un'automobile elettrica ammontano a 655 franchi. Gli oneri del 70% inferiori si spiegano con la maggiore efficienza del motore elettrico.

Anche un aumento significativo dei prezzi dell'elettricità non cambierebbe di molto la situazione. Persino nell'ipotesi in cui i prezzi dei carburanti fossili rimanessero costanti e soltanto quelli dell'elettricità aumentassero del 50%, le auto elettriche conserverebbero comunque un vantaggio significativo.

Considerando la benzina a 1,80 franchi al litro e il diesel a 2,10 franchi, il prezzo dell'elettricità dovrebbe aumentare rispettivamente a oltre 66 e 69 centesimi al chilowattora prima di superare i costi energetici dei motori a combustione. Gli esperti sottolineano peraltro il fatto che il calcolo tiene conto solo dei costi del carburante e dell'elettricità e non di tutti gli oneri legati al veicolo, come l'ammortamento, la manutenzione o l'assicurazione. Non viene inoltre fatta menzione delle differenze del prezzo d'acquisto di una vettura elettrica in confronto a un veicolo tradizionale.

hm, ats