Sabotaggio dei no vax alla settimana della vaccinazione?

cp, ats

10.11.2021 - 15:27

Il presidente della Confederazione, Guy Parmelin.
Keystone

Se fosse vero, come indicato oggi da alcuni media, che gli oppositori alla strategia antipandemica delle autorità stanno sabotando la settimana di vaccinazione del Consiglio federale prenotando i biglietti dei concerti, senza andarci, il presidente si direbbe profondamente preoccupato. 

cp, ats

10.11.2021 - 15:27

Lo ha dichiarato oggi il presidente della Confederazione, Guy Parmelin, al termine della seduta settimanale del governo – tenutasi in forma ridotta poiché Simonetta Sommaruga partecipa alla COP26 mentre Viola Amherd soffre di una leggera influenza – dicendosi preoccupato per l'aumento dei casi d'infezione in Svizzera e all'estero.

Stando a vari media, al concerto del rapper Stress a Losanna, tenutosi ieri sera, hanno partecipato cinquanta appassionati, pur essendovi posto per 400 persone. Stando ai dati, era stato registrato il tutto esaurito.

Si sospetta che i contrari alle misure del Consiglio federale, specie il Cerficato Covid su cui si voterà il 28 di novembre, abbiano fatto incetta di biglietti, per poi disertare l'esibizione. Stasera dovrebbe tenersi un concerto di Stress e Stefanie Heinzmann in Vallese: i contrari avrebbero già annunciato di voler ripetere l'esercizio.

Parmelin ha ricordato che la settimana di vaccinazione, con le manifestazioni annesse, ha come obiettivo di convincere gli indecisi a farsi immunizzare.

Il ministro dell'economia ha rammentato che laddove il numero di vaccinati è elevato, l'incidenza del virus è più bassa. In ogni caso, ha aggiunto, è ancora troppo presto per fare un bilancio di questa azione, lanciata lunedì, benché in alcuni Cantoni l'invito del governo sembra essere stato accolto tiepidamente.

cp, ats