Immobiliare

Voglia di Nuova Zelanda? Compratevi un intero villaggio

tsch

9.11.2018

Avete voglia di immergervi in una natura spettacolare e di godervi una calma assoluta? In Nuova Zelanda, potete comprare un villaggio intero, nel quale nessuno o quasi ha vissuto negli ultimi trent'anni.

1,8 milioni di franchi sono certamente una somma ingente. Ma se si tratta di comprare un villaggio intero, potremmo quasi parlare di un affare? Considerato tra l'altro che si trova immerso in un paesaggio meraviglioso? In Nuova Zelanda, questa possibilità esiste. Sull'Isola del Sud, una pittoresca borgata costiera chiamata Waitaki Village cerca un acquirente.

Sono due anni che un'agenzia immobiliare cerca di vendere la località. Tuttavia, da quando è stato pubblicato un articolo sul «Guardian», il telefono dell'agente immobiliare Kelli Milmine non smette di suonare. «La situazione è fuori controllo», ha confidato ad un giornale locale. Acquirenti potenziali si manifestano da tutto il mondo: Canada, Germania, Cina...

Per ora, nessuno ha accettato di proporre la cifra richiesta dai venditori, pari ad 1,8 milioni di franchi. Va detto però che la contropartita è considerevole: una loggia con ristorante e sale da biliardo, otto abitazioni e quattordici ettari di terreno. Vale la pena di rifletterci. Inutile dire poi che la natura circostante è semplicemente grandiosa.

Questo villaggio fu edificato negli anni Trenta: all'epoca serviva per ospitare gli operai che costruivano una vicina diga. Nel momento del suo massimo splendore, a Waitaki Village vivevano più di duemila persone. Dopo l'automatizzazione della diga, però, il luogo è rimasto disabitato, benché numerosi proprietari si siano succeduti nel tempo.

Il Waitaki Village è solo uno dei tanti luoghi della Nuova Zelanda che lottano contro la dertificazione provocata dal processo di urbanizzazione. Per combattere contro tale fenomeno, il governo ha investito somme ingenti in programmi di rivitalizzazione delle regioni abbandonate. 

Per quanto riguarda questo villaggio, però, c'è da considerare una difficoltà. Da poco, infatti, gli stranieri non possono più comprare una proprietà in Nuova Zelanda, a meno che non vi si dichiarino residenti e vi abitino realmente almeno 183 giorni all'anno.

Certo, agli antipodi il tempo è sempre meraviglioso. Ma se volete approfittare di questi cieli clementi, avrete bisogno di trovare un intermediario autoctono per concludere l'affare. 

Un ex sanatorio in vendita in Inghilterra

La casa d'infanzia di Harry Potter è in vendita

Tornare alla home page