Michelle Hunziker contro le nuove restrizioni di Conte

CoverMedia

26.10.2020 - 16:32

Michelle Hunziker
Source: Arne Dedert

La showgirl svizzera pondera le decisioni imposte dal nuovo decreto ministeriale: «Era già faticoso riprendersi».

Michelle Hunziker non è d'accordo col nuovo Dpcm imposto dal premier Conte.

Dal 26 ottobre, per contenere il contagio da coronavirus, è attivo il decreto ministeriale che esige la chiusura di bar e ristoranti dalle 18 di sera; così come uno stop fino al 24 novembre prossimo per le attività proposte da cinema, teatri, palestre, piscine, sale giochi e scommesse.

«Oggi mi sono svegliata pensierosa... penso a tutti coloro che devono richiudere le loro attività... era già faticoso riprendersi, ma si sono tutti rimboccati le maniche e con determinazione e senza lamentarsi, si sono messi a lavorare... molti con il sorriso… l’ho visto io!», scrive Michelle Hunziker su Instagram.

«Sono un assidua frequentatrice di ristoranti, li amo, li promuovo anche molto sui miei social perché amo le eccellenze italiane e non ho MAI smesso di andarci - rivela Michelle - proprio perché credo che stando attenti e rispettando tutte le procedure igieniche si possa serenamente godere di tutte le meraviglie culinarie del nostro paese».

In seguito alla decisione di Conte entra in pausa anche l'aperitivo.

«I nostri bar che tanto ci contraddistinguono e ci invidiano da tutto il mondo e tutte le altre attività che ora si ritrovano a dover chiudere dalle 18 o del tutto... sono in estrema difficoltà», ricorda la conduttrice.

«Capisco che non sia facile la gestione di questo virus e capisco anche che per salvaguardare la nostra salute non si possa accontentare tutti, ma con FORZA chiedo anch’io al nostro governo di sostenere le famiglie e le attività in difficoltà in questo momento... nel cercare di contenere il virus… non bisogna però morire di fame…».

Tornare alla home page