Asuncion invasa dalla protesta dei contadini

SDA

24.11.2020 - 16:35

I contadini protestano in Paraguay.
SDA

Migliaia di contadini paraguaiani sono giunti oggi ad Asuncion per una giornata di protesta antigovernativa e per sollecitare misure di sostegno per far fronte alla crisi economica aggravata dalla pandemia da coronavirus. Lo riferisce il quotidiano ABC Color.

Da ieri sera le vie del centro della capitale del Paraguay si sono riempite di tende, cucine da campo, camion di tutte le dimensioni e trattori che hanno progressivamente bloccato la circolazione stradale dei veicoli privati. Secondo il giornale si stima a circa 7.000 il numero dei partecipanti alla mobilitazione, fra produttori, agricoltori, braccianti e membri di movimenti di 'senza terra', provenienti da vari dipartimenti paraguaiani.

Gli organizzatori hanno mantenuto nel vago il programma della giornata di protesta in cui si esige l'adempimento da parte del governo di varie promesse riguardanti fra l'altro il condono dei debiti, stimoli alla riattivazione dell'agricoltura familiare, terre per i contadini che non ne hanno, e sussidi per i produttori colpiti dalla siccità.

Una specifica richiesta è inoltre rivolta dagli organizzatori alla Corte suprema che deve esprimersi sulla riforma agraria e su «cosa fare delle terre di dubbia proprietà in mano di pochi».

Ieri il presidente della repubblica Mario Abdo Benítez, interrogato dai giornalisti sulla piattaforma rivendicativa dei manifestanti, ha risposto che «i contadini sono manipolati» e, senza fornire particolari, ha assicurato che il governo «ha già risposto» spostando 25 milioni di dollari dal ministero dei Lavori pubblici a quello dell'Agricoltura per progetti riguardanti il settore agricolo.

Tornare alla home page

SDA