Pandemia

Aeroporti svizzeri, ancora pochi passeggeri

hm, ats

3.6.2021 - 12:01

In alcuni momenti gli scali si sono rivelati quasi deserti.
Keystone

Nel primo trimestre gli aeroporti svizzeri hanno gestito 1,4 milioni di passeggeri di voli di linea e charter, subendo un crollo dell'86% rispetto allo stesso periodo del 2020, che sino a inizio marzo era stato ancora poco interessato dalla pandemia di coronavirus.

hm, ats

3.6.2021 - 12:01

Stando ai dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) la flessione su base annua è stata dell'86% in gennaio, del 91% in febbraio e del 77% in marzo. Per l'intero trimestre il numero di movimenti aerei (decolli e atterraggi) si è attestato a 19'741, con una contrazione del 78%.

La quasi totalità dei voli ha interessato i tre scali nazionali di Zurigo-Kloten, Ginevra-Cointrin e Basilea-Mulhouse: solo 9 collegamenti sono stati effettuati da un aeroporto regionale, quello di Berna-Belp. A titolo di confronto, i movimenti a Lugano-Agno erano sono stati 40 nell'intero anno scorso e 2107 nei dodici mesi precedenti.

hm, ats