In Svizzera

Aumentano le vendite di vetture nuove

hm, ats

2.9.2021 - 14:00

Auto-Svizzera è convinta che le cifre di quest'anno supereranno quelle del 2020.
Auto-Svizzera è convinta che le cifre di quest'anno supereranno quelle del 2020.
Keystone

Tornano a salire le vendite di automobili in Svizzera, nonostante il perdurare delle difficoltà nel settore dei semiconduttori che rende la vita difficile ai produttori: in agosto sono state immatricolate 16'456 vetture nuove, l'1% in più dello stesso mese del 2020.

hm, ats

2.9.2021 - 14:00

Nel confronto con il corrispondente periodo del 2019 si registra però ancora una flessione del 15%, indica l'associazione degli importatori Auto-Svizzera in un comunicato odierno. Sull'arco dei primi otto mesi dell'anno le vetture che hanno lasciato i concessionari sono state 160'425, in flessione del 13% su base annua.

«Malgrado la situazione incerta, crediamo che saremo in grado di superare i risultati dell'anno scorso e raggiungere nell'intero 2020 il livello di 270'000 auto nuove», afferma il portavoce dell'organizzazione Christoph Wolnik, citato nella nota. «In ogni caso, il 2021 non passerà alla storia come un anno particolarmente buono», ha aggiunto. Sarà comunque sicuramente superato il livello del 2020 caratterizzato dalla pandemia, quando le immatricolazioni erano state 236'828.

Intanto è proseguita anche in agosto la tendenza a un aumento delle auto con motori alternativi: quelle ibride o elettriche hanno raggiunto la quota record del 49%, la metà delle quali possono essere collegate alla corrente. Sull'arco dell'intero anno la percentuale di vetture elettriche o ibride è del 40%: il 10% è elettrico o a idrogeno e quindi circola senza emettere CO2 a livello locale (non contando cioè come viene prodotta la necessaria elettricità).

Sempre molto gettonati rimangono inoltre i 4x4: il 47% dei veicoli acquistati fra gennaio e agosto avevano la trazione integrale, mentre si conferma il calo del diesel, al 15%. Come sempre interessante è la classifica dei singoli marchi: primeggia Volkswagen (17'830 vetture vendute nei primi otto mesi), davanti a Mercedes (15'155), BMW (14'135) Skoda (12'384), Audi (11'820), Seat/Cupra (9517), Toyota (7338) e Ford (5895).

Molto più indietro è il marchio forse più conosciuto nel settore dell'auto elettrica, Tesla (2574), che presenta anche una crescita su base annua quasi nulla (+0,3%), a fronte del +39% di Audi, del +31% di Toyota, del +15% di Volkswagen, del +10% di BMW e del +9% di Mercedes.

hm, ats