Mercato del lavoro Le banche svizzere cercano meno personale

hm, ats

7.7.2023 - 19:00

Vi sono ancora centinaia di posizioni aperte nei vari istituti.
Vi sono ancora centinaia di posizioni aperte nei vari istituti.
Keystone

Le banche svizzere cercano meno personale, emerge dall'analisi delle offerte di lavoro pubblicate sui siti web dei dieci principali istituti del Paese.

7.7.2023 - 19:00

Non vi è comunque una tendenza chiara: per alcune società il numero di posizioni aperte è diminuito drasticamente, mentre in altre realtà si registra una crescita.

Complessivamente, il numero di annunci di lavoro è diminuito del 7% in giugno rispetto a maggio, stando all'indagine condotta dal portale d'impiego Indeed per l'agenzia di stampa finanziaria Awp. Ai fini della valutazione sono state prese in considerazione solo le offerte di lavoro nella Confederazione.

Il gruppo Raiffeisen è quello che attualmente ha il maggior fabbisogno: a fine giugno vi erano 250 posti disponibili, un numero in netto aumento rispetto ai 180 di maggio. Quasi un annuncio di lavoro su cinque fa comunque riferimento a un apprendistato.

Presso UBS si cercano invece 137 profili, circa 100 in meno di un mese prima. Per Credit Suisse il numero è costante e analogo a quello della casa madre UBS. Il fatto che l'istituto da poco rilevato sia ancora alla ricerca di personale non sorprende: ci vorrà infatti un po' di tempo prima che sia integrato in UBS e in particolare non è ancora chiaro cosa accadrà esattamente con le attività elvetiche della società.

Anche Banca Migros (+32%) e PostFinance (+20%) hanno un numero di posti vacanti sensibilmente maggiore rispetto a maggio. Sul fronte opposto Julius Bär (-32%) e Pictet (-24%) hanno pubblicato un numero significativamente inferiore di annunci.

hm, ats