Borsa svizzera: apertura contrastata

SDA

15.1.2021 - 09:43

Apertura contrasta per la Borsa svizzera
Keystone

Avvio contrastato oggi per la Borsa svizzera. Verso le 9.30 l'indice dei valori guida SMI segnava un +0,06% a 10'857,36 punti e quello allargato SPI un -0,05% a 13'479.79 punti.

Wall Street ha chiuso negativa ieri sera poco prima che il presidente statunitense eletto Joe Biden presentasse un piano da 1'900 miliardi di dollari per combattere la pandemia di Covid-19 e i suoi effetti sull'economia Usa. Il Dow Jones ha perso lo 0,22% a 30'991,52 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,12% a 13'112,64 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,38% a 3'795,54 punti.

Apertura in calo per tutte le principali piazze europee: a Milano il il Ftse Mib segna un -0,02% a 22'632 punti, a Parigi il Cac 40 cede lo 0,57% a 5'648,70 punti, a Londra il FTSE 100 perde pure lo 0,57% a 6’762,90 e a Francoforte il Dax scende dello 0,38% a 13'935,23 punti.

Da parte sua la Borsa di Tokyo interrompe la serie di cinque sedute consecutive in positivo, con gli investitori che fanno scattare le prese di profitto quando l'indice di riferimento si trova ai massimi in 30 anni, mentre aumenta l'incertezza sulla efficacia delle misure di contenimento in Giappone a fronte dell'espansione del coronavirus. Il Nikkei è arretrato dello 0,62% a quota 28.768,18 punti.

Tornare alla home page