Borsa svizzera: apre in lieve ribasso

ats

17.11.2021 - 09:04

Sui mercati europei tornano a scorrere i valori delle singole azioni.
Keystone

Apertura in lieve ribasso per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 12'552,83 punti, in flessione dello 0,04% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,09% a 16'149,37 punti.

ats

17.11.2021 - 09:04

Il mercato guarda come sempre all'andamento di Wall Street (Dow Jones +0,16% a 36'144,13 punti, Nasdaq +0,76% a 1'973,85 punti) e delle piazze asiatiche, con Tokyo che ha decelerato nel finale, sulla scia dei realizzi di guadagno dopo i recenti rialzi (Nikkei -0,40% a 29'688,33 punti).

Archiviata la seduta di ieri con il record assoluto dell'SMI gli operatori si muovono oggi con prudenza. A ostacolare un'ulteriore crescita dei corsi sono i timori legati all'inflazione e alla tenuta delle catene di approvvigionamento: a quest'ultimo proposito non è passato inosservato il rallentamento dell'export giapponese. Inoltre in Germania, principale sbocco delle esportazioni elvetiche, si profila un giro di vite in materia di restrizioni contro la pandemia.

Per quanto riguarda i singoli titoli l'attenzione è concentrata su Roche (+0,09%), che ha annunciato la fine della collaborazione con la società americana Atea per lo sviluppo di una pillola anti-Covid, dopo risultati clinici negativi. Anche gli altri titoli SMI presentano variazioni in gran parte meramente frazionali: il più tonico è Richemont (+1,49%), mentre il meno ispirato appare Nestlé (-0,36%).

L'avvio di seduta è stato poco dinamico anche sulle altre piazze europee: fra tutte può essere citata Francoforte (Dax invariato a 16'245 punti).

ats