Borsa svizzera: apre in rialzo

ats

14.10.2021 - 09:04

È partita una nuova seduta sui mercati europei.
Keystone

Alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 11'849,80 punti, in progressione dello 0,30% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,34% a 15'297,77 punti.

ats

14.10.2021 - 09:04

Il mercato guarda con favore al buon orientamento di Tokyo (Nikkei +1,46% a 28'550,39 punti) e tiene conto anche della chiusura almeno in parte in equilibrio di Wall Street (Dow Jones senza variazione percentuale a 34'378,60 punti, Nasdaq +0,73% a 14'571,63 punti).

I verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve pubblicati ieri mostrano che la banca centrale potrebbe avviare già in novembre il cosiddetto tapering, la riduzione degli acquisti di attivi. L'istituto deve infatti tenere conto dell'aumento dell'inflazione. Il rincaro è globale: è notizia di oggi che i prezzi alla produzione in Cina hanno segnato l'aumento più marcato dell'ultimo quarto di secolo.

Sul fronte interno la giornata è dominata da alcuni dati macroeconomici. I titoli SMI presentano variazioni frazionali e inferiori ai 60 punti base: il più tonico è Credit Suisse (+0,59%), mentre il meno ispirato appare Givaudan (-0,21%).

L'avvio di seduta è stato con il segno più anche sulle altre piazze europee: fra tutte può essere citata Francoforte (Dax +0,70% a 15'349 punti).

ats