Mercati azionari

Borsa svizzera: apre in ribasso

ats

8.9.2021 - 09:04

Parte una nuova seduta sui mercati finanziari europei.
Parte una nuova seduta sui mercati finanziari europei.
Keystone

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 12'252,99 punti, in flessione dello 0,74% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,78% a 15'797,43 punti.

ats

8.9.2021 - 09:04

I segnali che provengono dai mercati più lontani non sono chiari, a cominciare da quelli in arrivo da Wall Street, che ieri ha chiuso contrastata (Dow Jones -0,76% a 35'101,45 punti, Nasdaq +0,07% a 15'374,33 punti, nuovo record) e dalle piazze asiatiche, con Tokyo positiva (+0,89% a 30'181,21 punti).

Il clima generale è di attesa, in vista della seduta di domani della Banca centrale europea (Bce). L'istituto si esprimerà su crescita e inflazione nell'Eurozona, ma non sono escluse anche dichiarazioni sul futuro del Pepp, il programma di acquisti di attivi per far fronte all'emergenza pandemica. Il tema del cosiddetto tapering – cioè la riduzione degli stimoli monetari – viene dibattuto intensamente da settimane.

Sul fronte interno la giornata si presenta calma. I titoli SMI presentano scarti in gran parte frazionali: il più tonico è Alcon (+0,46%), mentre il meno ispirato appare Holcim (-1,94%), che negli ultimi due giorni ha già perso rispettivamente il 3% e il 4%. Nel mercato allargato si discute di alcuni grandi azionisti che stanno vendendo importanti quote, approfittando dell'elevato livello dei corsi.

L'avvio di seduta è stato negativo anche sulle altre piazze europee: fra tutte può essere citata Francoforte (Dax -0,80% a 15'714 punti).

ats