Borsa svizzera apre incerta ma poi sale

ATS

4.11.2020 - 09:37

A circa mezz'ora dall'apertura la Borsa svizzera è orientata al rialzo. (immagine simbolica)
Source: Keystone/ENNIO LEANZA

Dopo un avvio incerto a causa dell'esito ancora completamente aperto nelle elezioni presidenziali americane, alle 09.25 gli indici della Borsa svizzera segnano ormai un chiaro rialzo: l'SMI avanza dello 0,82% a 10'085.48 punti, l'SPI dello 0,78% a 12'563.80 punti.

Partenza negativa invece per le principali piazze europee, con il FTSE 100 di Londra che nei primi scambi cedeva l'1,10% a 5723 punti, il DAX di Francoforte che perdeva l'1,75% a 11,877 punti, il CAC 40 di Parigi che scendeva dell'1,44% a 4.736 punti e il FTSE Mib di Milano che segnava un -1,65% a 18.673 punti.

Stamani la Borsa di Tokyo ha concluso la seduta ai massimi in 8 mesi e mezzo – il Nikkei è cresciuto dell'1,72% a 23.695,23 punti – mentre ieri sera a Wall Street il Dow Jones è salito del 2,06% a 27.480,03 punti, il Nasdaq dell'1,85% a 11.160,57 punti e lo S&P 500 dell'1,78% a 3.369,16 punti.

Tornare alla home page

ATS