Borsa svizzera chiude in crescita

17.7.2019 - 17:50, ATS

Giornata positiva oggi per la Borsa svizzera, trainata dagli acquisti sui pesi massimi. In chiusura, l'indice SMI delle blue chip ha guadagnato lo 0,93% a 9942.01 punti e l'indice completo SPI lo 0,89% a 12'030.79 punti.

Sugli scudi oggi Swatch, col titolo del lusso salito del 5,91% a 306.50 franchi. Il colosso orologiero ha registrato risultati in calo nel primo semestre rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, che si era rivelato «forte». Il giro d'affari è sceso del 3,7% a 4,08 miliardi di franchi. L'utile netto ha raggiunto i 415 milioni, contro i 468 milioni del primo semestre 2018 (-11%).

I dati sono comunque superiori alle attese degli analisti contattati dall'agenzia AWP. Il gruppo rimane fiducioso per l'esercizio in corso e si aspetta una forte crescita. Alla fine dell'anno si dovrebbe quindi arrivare ad un aumento del giro d'affari.

L'altro valore del lusso, Richemont, ha guadagnato l'1,31% a 85,26 franchi.

Deboli i bancari, dopo i guadagni di ieri. UBS ha ceduto lo 0,54% a 11,99 franchi e il Credit Suisse lo 0,97% a 12,28 franchi. È di oggi la notizia che Credit Suisse Italia ha «perso» una decina di dipendenti attivi nella gestione patrimoniale a vantaggio di Deutsche Bank.

Tra gli assicurativi, Zurich ha segnato una progressione dello 0,99% a 347 franchi, Swiss Re dello 0,58% a 96,80 franchi e Swiss Life dello 0,69% a 495,90 franchi.

Ricercati i difensivi, con Roche che ha guadagnato lo 0,98% a 268,65 franchi, Novartis l'1,86% a 89,67 franchi e Nestlé l'1,33% a 103,26 franchi.

Tra i ciclici sono progrediti LafargeHolcim (+0,70% a 49,09 franchi), Adecco (+0,37% a 53,64 franchi) e Geberit (+0,30% a 463 franchi). In flessione invece ABB (-0,59% a 18,66 franchi) e Sika (-0,13% a 155.05 franchi). Bene SGS (+1,20% a 2534 franchi).

Sul mercato allargato, Leonteq ha messo a segno una crescita dell'1,86% a 34,04 franchi. Contrariamente alle intenzioni iniziali, Raiffeisen ha annunciato oggi che manterrà la sua partecipazione del 29% in questa società, benché essa sia stata rilevata all'epoca della direzione di Pierin Vincenz. La banca rimarrà così l'azionista di riferimento dello specialista in prodotti strutturati con sede a Zurigo.

Tornare alla home page

Altri articoli