Svizzera La borsa chiude in ribasso

hm, ats

16.11.2022 - 17:45

L'SMI continua a muoversi intorno a quota 11'000 punti.
L'SMI continua a muoversi intorno a quota 11'000 punti.
Keystone

La borsa svizzera chiude la seduta di metà settimana in ribasso: l'indice dei valori guida SMI ha terminato a 10'936,62 punti, in flessione dello 0,81% rispetto a ieri, mentre il listino allargato SPI ha perso lo 0,96% a 13'987,46 punti.

hm, ats

16.11.2022 - 17:45

Il mercato è partito debole e con il trascorrere delle ore ha perso costantemente terreno, tornando a scendere sotto la soglia di 11'000 punti SMI sulla scia di realizzi di guadagno un po' in tutti i comparti. La pubblicazione di alcuni dati macroeconomici americani sostanzialmente positivi ha però permesso di limitare i danni.

Il nervosismo iniziale legato alla vicenda del razzo che ha colpito un villaggio in Polonia si è rapidamente placato, dopo che sono state diffuse informazioni in base alle quali si tratterebbe di un ordigno antiaereo proveniente dall'Ucraina. L''umore generale non è quindi realmente peggiorato: gli operatori hanno piuttosto guardato all'andamento dei corsi odierno come a un gradito consolidamento, dopo la forte ripresa dai minimi di settembre e prima dell'inizio dell'auspicato rally di fine anno.

In Svizzera gli occhi erano puntati su Alcon (+5,08% a 63,70 franchi), che la notte scorsa ha diffuso dati trimestrali in linea con le attese, riducendo però gli obiettivi per l'insieme del 2022. Al contrario Zurich (+2,05% a 433,30 franchi) ha fissato traguardi più ambiziosi per i prossimi anni, nell'ambito della giornata degli investitori.

Nel segmento finanziario si è trovata in difficoltà Partners Group (-5,73% a 961,60 franchi) e fra i bancari Credit Suisse (-3,76% a 4,12 franchi) è rimasta dietro a UBS (-1,14% a 17,31 franchi). Hanno inciso negativamente sul mercato anche i pesi massimi difensivi Roche (-0,83% a 312,15 franchi) e Novartis (-0,78% a 79,04 franchi): solo Nestlé (+0,65% a 108,46 franchi) ha tenuto alta la bandiera.

Nel mercato allargato SGS (-4,06% a 2245,00 franchi) ha annunciato un programma di risparmio, con la soppressione di 1500 impieghi a livello mondiale. Comet (-5,42% a 185,00 franchi) ha sofferto per un giudizio da parte di un analista.

hm, ats