Mercati azionari Chiusura in rialzo per la borsa svizzera

mp, ats

17.11.2023 - 17:50

La Borsa svizzera ha chiuso la settimana in territorio positivo
La Borsa svizzera ha chiuso la settimana in territorio positivo
Keystone

Ultima seduta della settimana in rialzo per la Borsa svizzera. L'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 10'737,37 punti, con un aumento dello 0,89% rispetto a ieri.

17.11.2023 - 17:50

Gli investitori sono pronti a scommettere su un taglio dei tassi d'interesse nel 2024. Il rallentamento dell'inflazione e dell'economia globale, nonché i dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti hanno spinto gli analisti a ipotizzare una pausa nella politica monetaria restrittiva e una riduzione dei tassi il prossimo anno.

Le principali borse europee, già in rialzo stamattina, hanno proseguito a gonfie vele anche dopo l'avvio debole di Wall Street. Sul fronte nazionale i titoli finanziari hanno chiuso la seduta particolarmente pimpanti: UBS ha guadagnato il 2,98% a 23,14 franchi, Partners Group l'1,40% a 1'126,00 franchi. Bene anche gli assicurativi: Zurich Insurance (+1,58% a 437,00 franchi), Swiss Life (+1,33% a 577,60 franchi), Swiss Re (+0,93% a 99,98 franchi).

Tutti i pesi massimi difensivi hanno guadagnato terreno. I due colossi farmaceutici Novartis e Roche hanno fatto segnare rispettivamente un+1,05% (a 84,10 franchi) e un +0,32% (a 237,60 franchi). Roche ha annunciato oggi che investirà 1,2 miliardi di franchi in nuovi impianti e nel rinnovamento delle infrastrutture di produzione esistenti a Basilea. Dal canto suo, la multinazionale dell'alimentazione Nestlé ha terminato con un +0,37% (a 98,99 franchi).

Tra le altre blue chip, il maggiore progresso è stato realizzato dal titolo di Richemont, che oggi ha registrato un +2,41% a 112,60 franchi. Maglia nera è invece risultata Kühne+Nagel che ha concluso in calo (-0,16%) a 246,40 franchi.

mp, ats