CH Media snellisce redazioni, licenziamenti

ATS

27.9.2019 - 12:16

Il gruppo CH Media rafforza il processo di concentrazione nelle regioni. Dopo aver annunciato ieri una riorganizzazione presso il St. Galler Tagblatt, oggi comunica che le tre redazioni della Svizzera centrale verranno unite a Stans (NW). Anche qui si prevedono licenziamenti
Source: KEYSTONE/WALTER BIERI

Il gruppo CH Media rafforza il processo di concentrazione nelle regioni.

Dopo aver annunciato ieri una riorganizzazione presso il St. Galler Tagblatt, oggi comunica che le tre redazioni della Svizzera centrale verranno unite a Stans (NW). Anche qui si prevedono licenziamenti.

CH Media unisce le redazioni di Obvaldo, Nidvaldo e Uri a Stans nella nuova unità redazionale «Redaktion Urschweiz», ha comunicato oggi il gruppo. L'ufficio di Sarnen è stato chiuso. I tagli di personale e i licenziamenti sono inevitabili, viene indicato. L'obiettivo della fusione è quello di mantenere la copertura giornalistica del cantone nonostante la diminuzione di risorse.

Ieri CH Media aveva già annunciato che il quotidiano St. Galler Tagblatt sopprimerà sei impieghi a tempo pieno e riorganizzerà le sue redazioni regionali, con la chiusura a Rorschach (SG) e il ridimensionamento degli uffici dell'Appenzeller Zeitung ad Herisau (AR).

CH Media, joint venture nata dalla collaborazione del gruppo AZ Medien con le testate regionali del gruppo NZZ, ha annunciato lo scorso novembre che nei prossimi anni taglierà 200 posti a tempo pieno.

Tornare alla home page

ATS