Statistiche economiche

Commercio materie prime: 10'000 impieghi, Ticino terzo in Svizzera

hm, ats

8.3.2021 - 14:02

Le materie prime sono la linfa dell'economia.
Keystone

Il commercio di materie prime rappresenta un segmento rilevante dell'economia elvetica: stando a un'indagine dell'Ufficio federale di statistica – la prima riguardante e il settore e con dati che risalgono al 2018 – vi lavorano 900 imprese e quasi 10'000 persone.

hm, ats

8.3.2021 - 14:02

Con 120 aziende e 936 impieghi, il Ticino è il terzo cantone del ramo in ordine di importanza, preceduto solo da Ginevra (310 società e 4348 addetti) e Zugo (206 e 2115).

Le imprese di Ginevra operano principalmente nel commercio di combustibili, mentre quelle di Zugo sono maggiormente focalizzate sulle attività legate al commercio di minerali e di metalli. Il Ticino presenta un profilo simile a quello di Zugo.

La progressione dell'occupazione tra il 2017 e il 2018 è risultata superiore per le imprese in questione rispetto a quelle dell'intera piazza economica (+2,8% contro +1,3%). Questa evoluzione è fortemente influenzata dal particolare dinamismo osservato a Zugo e in Ticino.

A queste attività che l'UST definisce di commercio in materie prime in senso stretto (core) si aggiungono poi le attività di supporto indispensabili (cluster): queste comprendono il finanziamento (1258 impieghi), la consulenza (570), i servizi di trasporto e logistica (201), nonché l'ispezione e la certificazione (113).

hm, ats