Banca

Credit Suisse ancora contro «Inside Paradeplatz», denunciato il gestore

bt, ats

23.12.2022 - 10:05

Prima una causa civile, ora una denuncia penale.
Prima una causa civile, ora una denuncia penale.
Keystone

Credit Suisse ha sporto denuncia penale contro il giornalista economico Lukas Hässig, che gestisce il portale di notizie finanziarie Inside Paradeplatz.

bt, ats

23.12.2022 - 10:05

Non si tratta del primo affondo a livello giudiziario della grande banca contro il sito: è notizia di qualche giorno fa la causa civile intentata per chiedere un risarcimento di centinaia di migliaia di franchi.

Secondo quanto scritto dal diretto interessato in un articolo odierno, Hässig a gennaio verrà interrogato dalla polizia cantonale di Zurigo. La denuncia riguarda i commenti degli utenti del portale.

Agli occhi di Credit Suisse, indica lo stesso giornalista, è avvenuta una violazione dei diritti della personalità. L'agenzia AWP non è riuscita a contattare l'istituto per un commento.

Come reso noto a inizio settimana, Credit Suisse ha già avviato una causa contro Inside Paradeplatz presso il Tribunale del commercio di Zurigo, in riferimento a 52 articoli e 200 commenti pubblicati fra il 27 luglio – giorno della nomina di Ulrich Körner come nuovo CEO – e il 28 ottobre. Una vicenda che ha fatto scalpore pure sulla stampa internazionale, vedasi il prestigioso «Financial Times».

«Il gruppo dirigente e quindi i querelanti vengono ridicolizzati, coperti di insulti ed esposti al pubblico, e il gruppo bancario viene reso spregevole, persino semplicemente dato per morto; i clienti e i dipendenti vengono addirittura incoraggiati attivamente a lasciare la banca», ha scritto in merito l'avvocato della banca, stando alla citazione riportata da Hässig lunedì.

bt, ats