Cyber Monday riporta clienti nei negozi online e reali

tv

29.11.2021 - 15:41

Dopo il Black Friday, oggi torna il Cyber Monday
Keystone

Dopo il Black Friday la frenesia dello shopping prosegue oggi con il Cyber Monday. Da mezzanotte gli acquirenti si sono dati da fare per scovare le migliori offerte. Per i rivenditori, gli affari stanno andando come previsto.

tv

29.11.2021 - 15:41

Originariamente lanciato dai siti online come risposta al Black Friday, il Cyber Monday è ora un appuntamento fisso per quasi tutti i rivenditori svizzeri. E, come il Black Friday che ora si svolge anche nei negozi online, il Cyber Monday è stato parzialmente esteso anche ai negozi reali.

Il fatto che l'evento fosse originariamente riservato ai rivenditori online ha lasciato tracce. Manor, ad esempio, non vi partecipa. «È più una promozione per i clienti online», dice un portavoce all'agenzia di stampa AWP. Stessa costatazione per Coop e Coop.ch, ma non per le sue affiliate Christ Watches and Jewellery, Livique, Lumimart o Coop Edile+Hobby, indica un portavoce. Soprattutto i rivenditori unicamente online come Nettoshop.ch ritengono la giornata importante.

Fatturato al livello del 2020

Le promozioni sono scattate a mezzanotte, ma a differenza del Black Friday, i «cacciatori di occasioni» non hanno gradito alzarsi presto. «C'è stato un picco meno pronunciato poco dopo mezzanotte, ma i nostri clienti ora fanno più acquisti al mattino», ha detto un portavoce di Digitec Galaxus. Allo stato attuale, le vendite sono paragonabili all'anno scorso, ha aggiunto.

Il Cyber Monday è «partito molto bene» anche da Microspot e finora le vendite sono a un livello simile al Black Friday. Microspot.ch è uno dei rivenditori che estendono il Cyber Monday a un'intera settimana e vendono articoli selezionati a prezzi scontati durante questo periodo.

«Siamo soddisfatti», dice Import Parfumerie. Per Globus, invece, è ancora troppo presto per fare una valutazione, «ma sta andando bene finora», secondo una portavoce.

Offerte diverse

Per molti rivenditori è importante non riproporre ai clienti la stessa offerta del Black Friday. «Abbiamo più di 350 nuove offerte oggi, circa 180 ciascuno a Digitec e Galaxus», ha detto il portavoce della filiale Migros, specializzata principalmente nel commercio al dettaglio online. Anche il concorrente Microspot ha ampliato la sua offerta, secondo una portavoce. Pure Globus presenta nuovi articoli.

Altri rivenditori invece stanno offrendo la stessa merce di venerdì. «Da Christ, Livique, Lumimart e Coop Edile+Hobby, sono in vendita gli stessi articoli del Black Friday», spiega un portavoce di Coop. È lo stesso vale per Import Parfumerie, che appartiene anch'essa al gruppo Coop.

Bilancio mitigato per il Black Friday

Le prime stime suggeriscono che il Black Friday 2021 non eguaglierà i record stabiliti l'anno scorso. Alcuni fattori hanno smorzato l'entusiasmo dei consumatori, anche se l'evento rimane un must per il settore del commercio al dettaglio.

Tradizionalmente trainato dall'elettronica, le difficoltà di approvvigionamento in questo settore hanno pesato sul più grande evento promozionale dell'anno. «Nel 2021, a causa della mancanza di disponibilità dei prodotti, i rivenditori hanno offerto una gamma più limitata, e questo ha avuto un impatto significativo sulle vendite», ha detto ad AWP Jérôme Amoudruz, co-fondatore della piattaforma Blackfriday.ch. Digitec Galaxus, che non ha potuto offrire schede grafiche per il Black Friday , ha registrato vendite «leggermente inferiori» rispetto al 2020, ma questo non ha impedito a molte offerte di esaurirsi prima della prima ora.

«Il Black Friday rimane un evento commerciale importante, ma i record di vendite annunciati sembrano essere alle spalle», dice Amoudruz, sottolineando che «i volumi di vendita sono diminuiti del 5% rispetto al 2019», secondo i ricavi di dieci partner tra i più grandi attori dell'e-commerce. Rispetto al 2020, il calo è addirittura del 20%. Il paniere medio era di circa 300 franchi nell'elettronica di consumo e 80 franchi nei cosmetici.

tv