Mercato del lavoro

Paradosso post Covid: disoccupazione, ma anche penuria di personale

hm, ats

14.5.2021 - 14:00

Servono nuove competenze.
Keystone

Sul mercato del lavoro svizzero la domanda e l'offerta sono sempre meno in sintonia: nonostante la sensibile disoccupazione non è mai stato così difficile coprire i posti vacanti, una tendenza che si sta accentuando.

hm, ats

14.5.2021 - 14:00

A sottolineare il fenomeno è l'associazione dei lavoratori Impiegati Svizzeri, che si basa su dati raccolti da Dynajobs, azienda di Brugg (AG) attiva nel settore del reclutamento. Il relativo indice di penuria del personale è salito fra novembre e aprile del 262%, a fronte di una disoccupazione (calcolata in base ai criteri ILO, Ufficio internazionale del lavoro) del 5%. «Il paradossale sviluppo si acuisce ulteriormente: se da un lato le aziende licenziano dipendenti, dall'altro cercano nuovo personale diversamente qualificato», si legge nella nota.

«L'era post-coronavirus è iniziata», afferma il Ceo di Dynajobs, Tino Senoner, citato nel comunicato. Le imprese cercano impiegati ed emerge una carenza in comparti come l'informatica, il commercio o le cure: in particolare in quest'ultimo segmento si rischia il collasso sul fronte del reclutamento. Le oscillazioni sul mercato sono sempre esistite, ma oggi stiamo assistendo a una situazione unica nella storia della Svizzera, sostiene Senoner.

Secondo Impiegati Svizzeri occorre intervenire rapidamente con la formazione continua: sono in corso colloqui con rappresentanti delle aziende, delle associazioni e con il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR).

Anche gli stessi lavoratori devono però muoversi. «La situazione è precaria», osserva Stefan Studer, direttore di Impiegati svizzeri. «È il momento di guardare alle proprie competenze e di svilupparsi ulteriormente». Chi affronta la situazione può operare grandi miglioramenti professionali: «se affrontiamo le opportunità oggi, saremo in una posizione migliore domani», sostiene Studer. È necessaria una formazione continua mirata e su misura, che corrisponda ai profili di ricerca e alle necessità delle aziende.

hm, ats