Esportatori svizzeri preoccupati

ATS

10.4.2019 - 12:15

Gli esportatori svizzeri sono meno ottimisti per quanto riguarda l'evoluzione degli affari per i prossimi mesi.
Source: KEYSTONE/EPA/FRANCK ROBICHON

Gli esportatori svizzeri sono meno ottimisti per quanto riguarda l'evoluzione degli affari per i prossimi mesi.

A preoccuparli è il conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina, la Brexit e l'indebolimento delle valute sui mercati emergenti, indica lo Swiss Export Risk Index SXR elaborato dalla Scuola universitaria professionale di Berna per conto dell'assicuratore specializzato in crediti commerciali Euler Hermes.

Il 2018 è stato ancora molto buono per le esportazioni, con una crescita del 5,7%. Dal terzo trimestre del 2018, tuttavia, l'andamento è stato volatile, come indica una nota odierna di Euler Hermes, i cui risultati si basano su un campione di 300 imprese orientate all'export intervistate dai ricercatori. Secondo l'indagine, i manager sono molto meno ottimisti rispetto a un anno fa. Meno positivo si prospetta il quadro per le esportazioni verso Russia, Singapore, Spagna, Italia, Brasile, Regno Unito e Turchia.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page