Valute

Il Franco si rafforza con la Delta, ai massimi da novembre 2020

hm, ats

3.8.2021 - 15:28

La variante delta del coronavirus si sta diffondendo e con essa aumenta il valore del franco, che sale ai massimi da diversi mesi: nel pomeriggio l'euro è stato scambiato a 1,0754 franchi, il corso minimo dal novembre 2020.

Immagine d'archivio
AP

hm, ats

3.8.2021 - 15:28

Gli operatori spiegano l'evoluzione in atto con i timori degli investitori riguardo alla tenuta dell'economia mondiale, la cui ripresa potrebbe essere messa in forse dalle nuove mutazioni del Covid. Inoltre gli ultimi dati congiunturali americani e cinesi fanno pensare che lo zenit del rilancio possa essere già stato superato.

A tutto questo fanno da contraltare gli ultimi dati molto buoni relativi all'economia elvetica: l'indice dei responsabili degli acquisti è a livelli record, mentre la fiducia dei consumatori non era mai stata così elevata nell'ultimo decennio.

Nella repubblica dei 26 cantoni il tasso di inflazione è inoltre più basso di quello che si registra nell'Eurozona. E intanto la Banca nazionale svizzera (BNS) non dà segnali di intervento sul mercato.

I massimi e i minimi storici

L'euro (in circolazione monetaria effettiva dal 2002) ha toccato il suo massimo di sempre sul franco nel 2007 a 1,68 franchi. Il minimo (0,9652) risale al 15 gennaio 2015, quando la Banca nazionale svizzera (BNS) abolì la soglia minima fissata in precedenza unilateralmente.

Era poi partito un lento recupero, che ha portato l'euro a toccare – fugacemente – anche 1,20 nel 2018. Da allora la tendenza generale è stata di un lento declino, con un minimo nel maggio 2020 a 1,05 franchi, seguito da un certo recupero. Il massimo di quest'anno è stato di 1,11 franchi, stabilito in marzo.

Una moneta con 170 anni di storia

Il termine franco deriva in origine da una moneta aurea francese coniata nel 1360, che recava l'iscrizione latina rex francorum (re dei Franchi). Il franco svizzero ha 170 anni: è nato infatti nel 1850 e allora era orientato al sistema francese.

Probabilmente non molto noto è il fatto che le prime monete vennero coniate a Parigi: la Zecca federale di Berna entrò infatti in funzione solo nel 1853.

hm, ats