Distribuzione dei farmaci

I test Covid mettono le ali al fatturato di Galenica

hm, ats

3.8.2021 - 19:00

Galenica sta facendo buoni affari.
Keystone

I test Covid hanno messo le ali al fatturato di Galenica, gruppo bernese – presente anche in Ticino – attivo nella distribuzione dei farmaci e nella gestione di farmacie.

hm, ats

3.8.2021 - 19:00

Stando ai dati diffusi oggi nel primo semestre la società ha realizzato ricavi per 1,9 miliardi (+10% su base annua) e un utile netto di 83 milioni di franchi (+21%).

Galenica gestisce la rete di farmacie più grande del paese: ne fanno parte le catene di sua proprietà Amavita e Sun Store, le Coop Vitality gestite in joint venture con Coop, nonché le farmacie del partner indipendente Winconcept, gestito con il marchio Feelgood’s. La rete Galenica in sei mesi ha proceduto a oltre 80'000 test Covid antigenici e PCR, nonché a 38'000 vaccinazioni. Va poi aggiunta la campagna di distribuzione di test auto-diagnostici partita in aprile.

Visto il buon andamento degli affari la dirigenza ha ritoccato al rialzo le stime per l'insieme dell'anno: è ora attesa una crescita del fatturato compresa fra il 5 e l'8% (finora 3-5%) e una progressione dell'utile operativo Ebit rettificato del 10-14% (finora 5-8%).

Gli analisti hanno accolto con favore i dati e le nuove previsioni, ma c'è chi si interroga su quanto sarà duraturo l'effetto straordinario generato dalla pandemia. La borsa ha reagito bene: il titolo Galenica è arrivato in giornata a guadagnare circa il 6%. La performance dall'inizio dell'anno è del +23%, mentre sull'arco dei dodici mesi l'azione è salita del 9%.

Galenica fa risalire la sua storia al 1927, quando a Clarens (VD) 16 farmacie romande fondarono una centrale di acquisto comune, denominata Collaboration Pharmaceutique, con l'obiettivo di contrastare le misure di boicottaggio dei grossisti. In seguito la società si spostò a Berna, ampliò l'attività e cambiò la ragione sociale in Galenica, che deriva dal nome del medico greco Galenico, vissuto nel secondo secolo dopo Cristo. Sono poi seguiti decenni di espansione e cambiamenti. L'azienda, quotata in borsa dall'aprile 2017, alla fine di giugno 2021 contava 7095 dipendenti.

hm, ats