Turismo Impianti di risalita archiviano estate positiva, prezzi in rialzo?

hm, ats

8.11.2022 - 14:00

L'escursione in montagna rimane sempre molto gettonata in Svizzera.
L'escursione in montagna rimane sempre molto gettonata in Svizzera.
Keystone

L'estate si è rivelata positiva per gli impianti di risalita elvetici, che vedono aumentare il fatturato (+27% su base annua, nel periodo maggio-ottobre) molto più fortemente dell'affluenza (+18%), cosa che fa pensare a un sensibile aumento dei prezzi.

hm, ats

8.11.2022 - 14:00

Anche il confronto con la media degli ultimi cinque anni è rallegrante, nell'ottica degli operatori: la progressione a livello di primi ingressi è stata del 5%, a fronte di un +13% dei ricavi, emerge dai dati pubblicati oggi dall'associazione di categoria Funivie svizzere.

Per quanto riguarda l'evoluzione regionale, spiccano le flessioni dei clienti in Ticino (-10%) e nei Grigioni (-5%), rispetto a un 2021 che era stato peraltro record grazie alla propensione degli svizzeri a trascorrere le vacanze in patria. A livello di proventi le società retiche mettono a referto comunque un +5%, mentre nelle valli ticinesi il fatturato è sceso di un analogo 5%.

Nel confronto con la media dei cinque anni il balzo dei prezzi nei Grigioni appare ancora più netto: gli incassi sono infatti cresciuti del 30%, a fronte di un'affluenza in progressione del 7%.

Per il Ticino i rispettivi incrementi sono del 14% (fatturato) e 8% (clienti). Uno scarto molto marcato fra i due parametri viene osservato pure nell'Oberland bernese (+19% e -4%), mentre altre realtà importanti come il Vallese (+18% e +17%) non mostrano queste notevoli differenze.

hm, ats