Previsioni economiche

KOF: crescita svizzera sarà poco toccata da variante delta Covid

hm, ats

4.8.2021 - 10:49

La nuova variante non fa paura.
Keystone

Anche una propagazione maggiore del previsto della variante delta del coronavirus non metterà in pericolo la crescita economica elvetica: ne è convinto il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF), che oggi ha aggiornato le sue stime.

hm, ats

4.8.2021 - 10:49

In uno scenario negativo dovuto alla nuova forma del virus la progressione del prodotto interno lordo (Pil) si attesterebbe al 3,8%, non lontana dal 4,0% pronosticato in giugno. Gli esperti zurighesi presuppongono che i progressi della vaccinazione continueranno, ma ritengono anche che un forte aumento del numero di casi non porterà a un sovraccarico del sistema sanitario e all'introduzione di drastiche misure di protezione. Per il 2022 la previsione dell'ampliamento del Pil viene mantenuta al 2,8% anche nell'ambito dello scenario negativo.

Il KOF spiega che le sue valutazioni sono in linea con le aspettative fondamentalmente positive delle imprese svizzere riguardo alla situazione economica generale. L'indicatore della situazione degli affari delle aziende ha fatto un grande passo avanti in luglio. «Questo significa che, per la prima volta, la situazione è di nuovo migliore che a cavallo del 2019/20», affermano gli specialisti. «L'economia è quindi in ripresa su tutta la linea», conclude il KOF.

hm, ats