Ma ancora poco diffusa

Lavorare 4 giorni con paga al 100%? Una realtà anche in Svizzera

hm, ats

23.1.2022 - 11:30

Non solo le grandi aziende possono permettersi orari più flessibili e concentrati.
Keystone

Lavorare quattro giorni e ricevere il salario al 100%: vi sono anche aziende di artigiani che optano per un modello di questo tipo.

hm, ats

23.1.2022 - 11:30

La SonntagsZeitung fa oggi l'esempio di Martin Ritler, proprietario della Glutform Rüegg, un'azienda di Dietlikon (ZH) specializzata in caminetti e stufe, che dall'inizio di quest'anno ha introdotto il fine settimana di tre giorni per il suo personale.

Ritler impiega già quasi una trentina di persone e ne sta cercando altre. Ma è difficile trovare lavoratori qualificati. «I costruttori di stufe sono molto richiesti», afferma in dichiarazioni riportate dal domenicale. «Dobbiamo lottare per ogni nuovo dipendente: la settimana di quattro giorni ora mi dà un vantaggio».

L'imprenditore punta addirittura ad ampliare gli affari, malgrado il numero più ridotto di ore. «Non mi aspetto nessuna perdita di fatturato», spiega. «Attraverso una migliore pianificazione, più efficienza e meno incidenti e malattie potremmo anche essere in grado di ottenere più commesse».

Un modello di impiego che per ora non spopola in Svizzera

Più in generale non vi sono però segnali che in Svizzera si voglia introdurre simili modelli di impiego. Secondo il sindacato Syna la riduzione dell'orario di lavoro non è un tema nei negoziati sui contratti collettivi.

Al contrario, nell'industria metalmeccanica vi sono persino richieste di aumento. La settimana lavorativa più lunga a parità di stipendio è già un fatto per i dipendenti dei grandi magazzini Manor: l'azienda ha allungato da 41 a 42 ore l'orario nel febbraio dello scorso anno.

hm, ats