Pilatus: volano i risultati

ATS

9.5.2019 - 12:18

I risultati di Pilatus volano ad alta quota.
Source: KEYSTONE/Pilatus Aircraft Ltd

I risultati di Pilatus volano ad alta quota: l'unico costruttore aeronautico svizzero nel 2018 ha raggiunto e superato il miliardo di fatturato. A contribuire al buon andamento dell'esercizio è stata la consegna di 128 velivoli, tra cui il nuovo «business jet» PC-24.

Il giro d'affari del gruppo con sede a Stans (NW), rispetto all'anno precedente, è passato da 0,99 miliardi di franchi a 1,09 miliardi, indica Pilatus in una nota odierna. L'utile è invece aumentato da 135 a 157 milioni.

Dopo commesse per un miliardo di franchi, attualmente vi sono entrate di ordini pari a 2,1 miliardi di franchi: «sono quasi due anni di fatturato», sottolinea il gruppo.

Nel 2018 sono stati 128 i velivoli consegnati ai clienti: 80 OC-12 NG, 27 PC-21, 18 PC-24 e tre PC-6. Per Pilatus, la consegna del primo PC-24 avvenuta nel febbraio dello scorso anno ha rappresentato «una pietra miliare» dopo oltre undici anni di lavoro dedicati allo sviluppo del nuovo «business jet».

Lo scorso anno, tuttavia, l'azienda di Stans non ha concluso nessun contratto per la flotta «Trainer». Ciò è preoccupante, ma solo in misura limitata, sostiene il costruttore aeronautico, precisando che sono in atto ulteriori sforzi per aumentare le vendite in questo segmento.

A fine 2018 Pilatus contava 2283 dipendenti. Il 93% dei collaboratori è impiegato in Svizzera.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page

ATS