Fornitura di un parco veicoli

Stadler Rail si aggiudica la commessa più grande della storia

hm

17.1.2022 - 15:01

Anche la borsa ha reagito molto bene alle novità odierne.
Keystone

È l'ordine più importante di una storia aziendale che ha ormai 80 anni: il costruttore ferroviario turgoviese Stadler Rail si è aggiudicato la commessa per la fornitura di un parco veicoli che potrebbe arrivare a 504 tram-treni, per un volume di 4 miliardi di euro.

hm

17.1.2022 - 15:01

Stando a quanto indica oggi l'azienda, il contratto prevede la fornitura in un primo tempo di 246 Citylink (da non confondere con i nuovi Tramlink che circolano sulla linea Lugano-Ponte Tresa) per 1,7 miliardi di euro (1,8 miliardi di franchi), con un'opzione per ulteriori 258 convogli.

I committenti sono sei entità, per la precisione: Verkehrsbetriebe Karlsruhe (VBK), Albtal-Verkehrs-Gesellschaft (AVG), Saarbahn Netz, Schiene Oberösterreich, Land Salzburg e Zweckverband Regional-Stadtbahn Neckar-Alb.

I primi quattro tram-treni (il modello Citylink è un tram che può essere utilizzato anche come treno interurbano) saranno forniti alla Saarbahn nel 2024. Il contratto prevede anche la manutenzione dei veicoli per un periodo di tempo che potrebbe raggiungere i 32 anni.

La novità accolta molto bene in borsa

La novità odierna è stata accolta molto bene in borsa. L'azione Stadler Rail è arrivata a guadagnare sino all'8% in mattinata, per poi stabilizzarsi su un guadagno del 5%. Sull'arco di 52 settimane la performance è del +3%.

Stadler Rail fa risalire le sue origini allo studio di ingegneria fondato da Ernst Stadler nel 1942 a Zurigo. È stata comprata dall'imprenditore ed ex consigliere nazionale UDC (1999-2012) Peter Spuhler nel 1989 per meno di 5 milioni di franchi. Allora l'impresa contava 18 dipendenti: oggi è una realtà con 13'000 dipendenti e stabilimenti in vari paesi.

L'impresa fabbrica una vasta gamma di materiale rotabile che va dai treni da alta velocità ai convogli regionali, passando dai tram e dai vettori per le metropolitane.

hm