Problemi nell'accoglienza Turismo, arriva nuovo organo di mediazione per tutto il settore

hm, ats

12.6.2024 - 10:00

Le controversie non mancano nel settore alberghiero e della ristorazione.
Le controversie non mancano nel settore alberghiero e della ristorazione.
Keystone

Offrire una piattaforma neutrale per aiutare i clienti a risolvere problemi e conflitti che possono sorgere con un albergo o con altre strutture di accoglienza: è quanto si propone un nuovo organo di mediazione comune istituito dal settore turistico svizzero.

12.6.2024 - 10:00

Il servizio sarà integrato nell'offerta esistente dell'ombudsman del ramo viaggi e sarà a disposizione degli ospiti da luglio 2024, spiega HotellerieSuisse in un comunicato odierno.

«Si tratta di un chiaro segnale dell'impegno delle organizzazioni coinvolte per rafforzare la qualità e la soddisfazione della clientela», afferma l'organismo. Oltre che dall'associazione degli albergatori, l'iniziativa è stata lanciata da Svizzera Turismo, GastroSuisse e IG Parahotellerie.

Ogni anno milioni di ospiti usufruiscono di una variegata offerta e possono emergere delle sfide: una camera di hotel non soddisfa le aspettative, il servizio al ristorante lascia a desiderare o un'attività prenotata viene disdetta inaspettatamente, argomentano i promotori.

Nella maggior parte dei casi, le divergenze tra ospiti e gestori delle diverse offerte possono essere risolte con il dialogo. In caso contrario e se i fronti si irrigidiscono è fondamentale un organo affidabile e neutrale per mediare in modo rapido ed efficace.

«L'organo di mediazione comune è una pietra miliare importante per il nostro settore», afferma la direttrice di HotellerieSuisse Nicole Brändle, citata nel comunicato. «Dimostra il nostro impegno comune per raggiungere i massimi standard qualitativi e la soddisfazione della nostra clientela».

Mentre HotellerieSuisse disponeva già in passato di un proprio organo di mediazione, la nuova soluzione amplia la copertura e intensifica la collaborazione all'interno del ramo. Vi sarà un interlocutore unico per tutte le questioni legate al settore turistico.

L'ombudsman del ramo viaggi svizzero è stato istituito nel 1990 come mediatore in caso di controversie tra la clientela e gli operatori turistici e, grazie alla sua neutralità, è diventato un'istituzione importante, ormai irrinunciabile, osserva HotellerieSuisse. L'ampliamento alle esigenze dell'intero ramo turistico rafforza ulteriormente il suo ruolo.

hm, ats