Banche

Previsioni superate, cresce l'utile annuale di UBS

ats

1.2.2022 - 08:03

Cifre anche migliori del previsto per UBS.
Keystone

UBS ha chiuso il 2021 registrando un utile di 7,46 miliardi di dollari (6,90 miliardi di franchi), in rialzo del 13,7% su base annua.

ats

1.2.2022 - 08:03

Lo comunica oggi la grande banca elvetica, precisando che nell'ultimo trimestre si è assistito a un calo del 17,7% a 1,35 miliardi a causa di un accantonamento di 740 milioni per una controversia fiscale in Francia.

L'istituto finanziario ha beneficiato di mercati ricettivi e di volumi più elevati, si legge in una nota odierna. Il consiglio d'amministrazione ha proposto pertanto il versamento agli azionisti di un dividendo in sensibile aumento: 0,50 dollari per titolo contro gli 0,37 dell'esercizio 2020.

Previsioni superate

A titolo di paragone, la banca aveva guadagnato 2,28 miliardi nel trimestre precedente e 1,64 miliardi negli ultimi tre mesi del 2020. Alla fine dello scorso anno però UBS ha dovuto accantonare 740 milioni in relazione alla vicenda giudiziaria in Francia.

In dicembre è stata infatti condannata dalla Corte d'appello di Parigi a pagare 1,8 miliardi di euro per aver aiutato facoltosi clienti francesi ad evadere il fisco, decisione contro la quale ha comunque inoltrato ricorso.

Tornando alle cifre presentate oggi, nel quarto trimestre i ricavi hanno raggiunto gli 8,73 miliardi di franchi, superando, così come l'utile, le previsioni formulate dagli esperti consultati dall'agenzia AWP. Gli oneri si sono invece stabiliti a 7,00 miliardi, aggiunge UBS.

L'utile prima della deduzione delle imposte è passato dagli 8,16 miliardi del 2020 a 9,48 miliardi nel 2021.

Il CEO Hamers è molto soddisfatto

In totale, il leader bancario svizzero ha ricevuto un afflusso netto di nuovi fondi pari a circa 107 miliardi di dollari, di cui 26,9 miliardi nel trimestre conclusivo. UBS ha anche annunciato che presto sarà lanciato un piano per riacquistare azioni per 5 miliardi di franchi nel 2022.

Il CEO Ralph Hamers si è detto molto soddisfatto della performance realizzata. «Il quarto trimestre è stato una buona conclusione di un anno di crescita», ha commentato, citato nella nota, il dirigente. «Basandoci su questo slancio, ci stiamo ponendo nuovi ambiziosi obiettivi», ha poi aggiunto il manager di passaporto olandese.

Fra questi vi è una crescita dell'utile ante imposte del 10-15% in ciascuna delle attività principali di gestione patrimoniale globale.

ats