UBS: fra i candidati alla presidenza vi sarebbe l'ex numero uno di Unicredit

hm, ats

19.11.2021 - 19:00

UBS deve trovare un successore ad Axel Weber.
Keystone

Fra i candidati alla presidenza del Consiglio di amministrazione (CdA) di UBS in primo piano figura Jean Pierre Mustier, manager francese che fra il 2016 e l'inizio di quest'anno è stato amministratore delegato della banca italiana Unicredit.

hm, ats

19.11.2021 - 19:00

A dirlo è la Reuters, che si rifà a tre fonti informate sul dossier. Obiettivo del Cda dell'istituto elvetico sarebbe quello di accordarsi su un nome entro la fine dell'anno. Stando a una persona vicina a Mustier, il dirigente 60enne non sarebbe comunque al momento intenzionato a lasciare Pegasus Europe, la Spac (società che si quota in borsa per poi acquisirne un'altra) che ha fondato.

Pegasus è sbarcata sul mercato di Amsterdam in maggio e ha meno di 24 mesi di tempo per operare una fusione con un'azienda ancora da identificare. Mustier potrebbe esporsi a critiche se lasciasse l'entità prima che la transazione dovesse andare in porto.

Contattato dalla Reuters, un portavoce non ha voluto rilasciare dichiarazioni sul tema. L'attuale presidente del Cda Axel Weber lascerà presto l'incarico: il 6 aprile 2022 l'assembla degli azionisti è chiamata a designare il successore.

UBS avrebbe difficoltà a trovare in Svizzera i profili adatti (l'ex presidente della Banca nazionale svizzera Philipp Hildebrand, di cui si è parlato sui media, non sarebbe ritenuto tale) e si starebbe orientando oltre i confini nazionali. Jens Weidmann, che un mese fa si è dimesso a sorpresa dalla presidenza della Bundesbank tedesca, non sembra poter essere considerato, dovendosi mantenere per un anno fuori dai giochi.

hm, ats