Coronavirus: Giappone, cancellati eventi inizio anno imperatore

SDA

27.11.2020 - 07:29

La coppia imperiale giapponese.
SDA

A causa del coronavirus, per la prima volta in 30 anni in Giappone non verranno programmate le tradizionali celebrazioni di inizio anno, che prevedono il messaggio dell'imperatore Naruhito e la consueta adunata dei sudditi al palazzo reale.

Lo ha comunicato l'Agenzia della casa imperiale, spiegando che la decisione si è resa necessaria per i timori che la rassegna possa attrarre un numero eccessivo di persone – molte delle quali anziane – in spazi ristretti, con il rischio di un'ulteriore diffusione del Covid-19.

L'evento in calendario il 2 gennaio di ogni anno prevede una breve apparizione del sovrano dal balcone della residenza ufficiale a Tokyo, accompagnato dalla consorte Masako e gli altri membri della famiglia reale. Le analoghe celebrazioni di inizio 2020, le prime da quando Naruhito si è insediato al trono nel marzo 2019, radunarono quasi 70'000 persone attorno al perimetro del palazzo reale, situato nel centro della capitale.

Sempre a causa dell'emergenza sanitaria, anche i festeggiamenti del 60esimo compleanno di Naruhito, lo scorso febbraio, sono stati cancellati a pochi giorni dalla ricorrenza. L'ultima volta che l'evento del 2 gennaio è stato annullato fu nel 1990, a meno di un anno dalla morte dell'Imperatore Hirohito, nonno dell'attuale monarca.

Tornare alla home page

SDA