Covid

Covid: Israele, mezzo milione ha ricevuto la terza dose di Pfizer

SDA

9.8.2021 - 15:56

Continua a ritmo serrato in Israele la vaccinazione con una terza dose di Pfizer per gli 'Over60' che hanno ricevuto le prime due dosi oltre cinque mesi fa. In otto giorni, informa il ministero della sanità, è stata somministrata a 500 mila israeliani.

Il vaccino di Pfizer-BioNTech, in un'immagine d'archivio.
Il vaccino di Pfizer-BioNTech, in un'immagine d'archivio.
KEYSTONE/AP/Martha Asencio Rhine

SDA

9.8.2021 - 15:56

Il premier Naftali Bennett ha mostrato compiacimento per il successo della campagna e ha incoraggiato le casse mutue a completare entro venerdì la somministrazione della terza dose al 90 per cento degli 'Over60'.

Secondo il ministro della sanità Nitzan Horowitz sono «incoraggianti» i dati relativi al primo scaglione di israeliani che hanno ricevuto la terza dose. In particolare si ritiene che essi siano meno esposti a complicazioni, se fossero contagiati dal virus.

Intanto la ministra della giustizia Ayelet Shaked ha anticipato che il governo sta esaminando adesso la possibilità di vaccinare con una terza dose anche gli 'Over50' che abbiano ricevuto le prime due dosi oltre cinque mesi fa. Una decisione in merito, secondo Shaked, dovrebbe giungere fra due settimane.

SDA