I frontalieri del Verbano Cusio Ossola: «Treni per la Svizzera troppo affollati»

ATS

26.10.2020

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Treni troppo affollati sulle linee frequentate dai lavoratori frontalieri fra Italia e Svizzera. È il caso ribadito oggi al tavolo di lavoro del Comitato provinciale frontalieri del Verbano Cusio Ossola.

I lavoratori denunciano un numero eccessivo, in rapporto all'emergenza Covid, sui treni regionali tra Domodossola (VCO) e Briga (Vallese, Svizzera), che utilizzano ogni giorno per recarsi al lavoro oltre confine.

Al tavolo del Comitato provinciale si è parlato anche della nuova tassazione, visto che entro fine anno Italia e Svizzera dovrebbero sottoscrivere l'intesa che introduce una nuova fiscalità a carico dei frontalieri.

Tornare alla home page