Cinque stelle

Morto Roberto Wirth, lo svizzero proprietario dell'Hotel Hassler a Roma

SDA

6.6.2022 - 12:21

Addio a Roberto E. Wirth, proprietario dello storico Hotel Hassler a Piazza Trinità dei Monti, a Roma. Aveva 72 anni. 

In this Wednesday, May 13, 2020 photo the breeze blows a curtain of the Audrey Hepburn Suite at the Hotel Hassler, in Rome. The hotel, currently closed to the public after lockdown measures to prevent the spread of COVID-19 brought national and International leisure travel to a halt. Normally during Springtime, it would have an 83%-100% occupancy. (AP Photo/Andrew Medichini)
In questa foto del 2020, quando l'Hotel Hassler, come tutti, ha dovuto chiudere  a causa della pandemia, la brezza soffia su una tenda della Suite Audrey Hepburn.
KEYSTONE

SDA

6.6.2022 - 12:21

Appartenente alla quinta generazione di una famiglia di albergatori svizzeri, Roberto Wirth, sordo profondo dalla nascita, ha sempre avuto un sogno fin da quando era bambino: gestire in assoluta autonomia un hotel e di diventare un grande albergatore.

Con la sua tenacia, tenendo sempre a mente il suo obiettivo, è riuscito a far diventare il suo Hassler un’icona dell’hotellerie a livello mondiale. L’Hassler è sempre stata la sua passione e la sua casa.

Dall'Hassler sono passati celebri divi di Hollywood come Robert De Niro, Al Pacino e Brook Shields come pure politici di altissimo livello, come il segretario generale dell'ONU Kofi Annan. 

Con il suo motto 'Never give up' (non mollare mai), Wirth poi, è riuscito nel corso degli anni ad espandere e sviluppare l'azienda di famiglia e ad ampliare il suo portfolio: Il Palazzetto, Parco del Principe in Toscana, Borgo Bastia Creti in Umbria e Hotel Vannucci a Città della Pieve. 'I miei 5 gioielli', questi erano e saranno per sempre per il Sig. Wirth.

La sua educazione e le sue esperienze formative a Milano, alla Scuola alberghiera di Stresa ed infine alla Cornell University sono state le basi del grande uomo e imprenditore.

Brillante, attento, lungimirante non ha mai smesso di impegnarsi in prima persona sia per la sua città di Roma, dove come presidente dell'Associazione di via Sistina-via F. Crispi si è sempre battuto per la riqualificazione e il decoro del centro storico, che per la sua Onlus Cabss.

SDA