Ecologismo... di facciata

La parola finanziaria del 2021 è greenwashing, ambientalismo di facciata

hm, ats

21.12.2021 - 14:00

Negli opuscoli di presentazione dei fondi sostenibili le foto di campi e cieli azzurri si sprecano.
Negli opuscoli di presentazione dei fondi sostenibili le foto di campi e cieli azzurri si sprecano.
Keystone

La parola finanziaria svizzera dell'anno è «greenwashing», espressione che può essere tradotta come ecologismo di facciata.

hm, ats

21.12.2021 - 14:00

È stata scelta fra oltre 250 proposte da una giuria di cinque persone scelta dal portale finanziario Finews.ch e della società di amministrazione patrimoniale Natixis Investment Managers.

Fanno del greenwashing ad esempio coloro che pubblicizzano come «verdi» prodotti finanziari che in realtà non soddisfano i criteri di sostenibilità promessi, oppure le aziende che cercano di darsi un'immagine positiva, dal profilo dell'impatto ambientale, che non è in linea con la situazione effettiva.

«Il greenwashing si è dimostrato caratteristico dell'anno finanziario 2021», afferma l'imprenditrice e accademica Sita Mazumder, membro della giuria, in dichiarazioni raccolte da Finews.ch. A suo avviso nella tentazione di darsi la patina verde sono caduti anche rinomati istituti.

La scelta della parola finanziaria è giunta all'ottava edizione. In precedenza erano stati scelti tassi d'interesse negativi, politica dei tassi zero, shock del franco, bitcoin, tariffa punitiva, Libra e pandemia del debito.

hm, ats