Pandemia

Il rischio di Long Covid è più alto per le donne

SDA

21.6.2022 - 21:18

Le donne colpite dal virus Sars-Cov2 risulterebbero a più alto rischio degli uomini di sviluppare il Long Covid, come sono chiamati i disturbi che perdurano a distanza di tempo dall'infezione. Lo indica uno studio pubblicato sulla rivista Current Medical Research and Opinion, condotto dal gruppo di ricerca sulla salute femminile della Johnson & Johnson.

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione.
archivio Keystone

SDA

21.6.2022 - 21:18

I ricercatori hanno analizzato dati provenienti da diversi studi e relativi a oltre 1,3 milioni di pazienti che avevano avuto il Covid.

Lo studio ha osservato, inoltre, che il virus produce sintomi marcatamente differenti tra maschi e femmine.

In particolare – dice il rapporto – il Covid appare manifestarsi nelle donne con disturbi a gola, naso, orecchie e sintomi neurologici, gastrointestinali, reumatici e fatica.

Negli uomini appaiono invece più frequentemente sintomi del sistema endocrino, diabete, problemi renali.

«Capire le differenze del Covid tra i due sessi è cruciale per identificare terapie differenti ed adatte – spiegano gli autori – e questa diversità di manifestazioni dipenderebbe dal funzionamento diverso dei sistemi immunitari maschile e femminile».

SDA