La situazione migliora a Uri e Nidvaldo, riaperta la A2

ATS

4.10.2020 - 11:00

Ecco come si presentava ieri mattina l'autostrada A2 tra Seedorf e Attinghausen
Source: KEYSTONE/URS FLUEELER

Alle 01.16 di stamane è stata riaperta al traffico l'autostrada A2 tra Erstfeld (UR) e Beckenried (NW) in ambo le direzioni.

Il tratto autostradale era stato chiuso ieri mattina a causa delle forti precipitazioni dopo il passaggio della tempesta «Alex/Brigitte» che aveva inondato la carreggiata.

Verso nord l'autostrada A2 era stata riaperta già ieri sera alle 20.30, ha indicato stamane in un comunicato la polizia urana. Sui tratti di autostrada sommersi, sono stati ultimati i lavori di sgombero e di ripulitura delle carreggiate.

Ieri mattina, in particolare, era stato preda dell'acqua il tratto Seedorf-Attinghausen. L'allarme di piena della Reuss era scattato attorno a mezzanotte, costringendo i pompieri agli straordinari. Erano inoltre stati fatti evacuare l'area di servizio Gotthard Raststätte e il centro dei mezzi pesanti di Erstfeld. Il traffico era stato deviato sull'A13 del San Bernardino.

Strada del passo del San Gottardo sempre chiusa

Intanto, l'Ufficio federale delle strade (USTRA) ha indicato che la strada del passo del San Gottardo rimane chiusa al traffico fino a nuovo avviso. Per motivi di sicurezza, infatti, non è stato possibile procedere ai lavori di sgombero della carreggiata tra Hospental (UR) e il culmine del passo. Non riprenderanno prima di domani.

Stando a Viasuisse, rimangono chiusi fino a nuovo avviso per motivi di sicurezza anche altri passi alpini: Furka, Gran San Bernardo, Grimsel, Klausen, Novena, San Bernardino, Sempione e Susten. Dal canto suo il Lucomagno è aperto al traffico ma la strada è innevata.

Tornare alla home page

ATS