Afghanistan

Afghanistan, Ghani agli Stati Uniti: «La crisi è colpa del ritiro improvviso»

SDA

2.8.2021 - 10:54

Gli Stati Uniti sono responsabili del deterioramento della situazione in Afghanistan, secondo il presidente afghano Ashraf Ghani.
Keystone

Il repentino deterioramento della situazione in Afghanistan è dovuto «alla decisione improvvisa» degli Usa di ritirarsi dal Paese. Lo ha detto il presidente afghano Ashraf Ghani durante un discorso al parlamento, sullo sfondo dell'offensiva a tutto campo dei talebani.

SDA

2.8.2021 - 10:54

Intanto continuano gli attacchi dei talebani che nella notte hanno assaltato tre capoluoghi di provincia – Lashkar Gah, Kandahar e Herat – dopo un fine settimana di pesanti combattimenti che hanno visto migliaia di civili fuggire dall'avanzata dei militanti.

A Lashkar Gah in particolare i talebani hanno lanciato attacchi coordinati nel centro della città e contro il carcere, poche ore dopo che il governo afghano ha annunciato il dispiegamento di centinaia di forze nell'area.

SDA