Austria

Austria: condannato per corruzione ex vice cancelliere Strache

mh

27.8.2021 - 15:26

L'ex vice cancelliere austricao Heinz-Christian Strache arriva in tribunale all'inizio del processo.
Keystone

L'ex vice cancelliere austriaco Heinz-Christian Strache, leader del partito di estrema destra austriaco FPÖ, è stato condannato a 15 mesi di reclusione, con pena sospesa, per corruzione.

mh

27.8.2021 - 15:26

Strache sconterà la pena in libertà vigilata, dopo essere stato riconosciuto colpevole in primo grado di giudizio di un reato di corruzione dal tribunale di Vienna.

Il giudice Claudia Moravec-Loidolt ha concluso che Strache ha commesso il reato di corruzione, accettando una donazione di 10.000 euro dal proprietario di una clinica privata e suo amico, Walter Grubmueller, che in realtà era un incentivo economico per cambiare una legge sulle spese mediche.

L'Ibiza-gate

Heinz-Christian Strache è rimasto coinvolto nel cosiddetto Ibizia-gate, in seguito alla pubblicazione del video di un incontro avvenuto nel luglio 2017 sull'isola delle Baleari. Il video mostrava il politico allora all'opposizione mentre accettava le proposte di una donna che dichiarava di essere la nipote di un potente oligarca russo e prometteva finanziamenti all'FPÖ in cambio di appalti pubblici esclusivi.

Strache nega le accuse

Sia Strache che Grubmueller hanno negato le accuse. «Con la migliore volontà del mondo, non vedo alcuna responsabilità penale», ha detto il fratello e difensore di Grubmueller, Helmut, dopo avere ascoltato la sentenza.

L'avvocato difensore di Strache, Johann Pauer, ha dichiarato nella sua argomentazione conclusiva che le ipotesi dell'ufficio del pubblico ministero erano «completamente sbagliate» e rappresentavano una rappresaglia contro il suo cliente.

mh