Golpe fallito Bolivia: sale a 23 bilancio degli arresti per il tentato golpe

SDA

4.7.2024 - 07:41

Forze dell'ordine davanti al palazzo del governo boliviano all'indomani del tentato golpe a La Paz, in Bolivia. (Foto archivio)
Forze dell'ordine davanti al palazzo del governo boliviano all'indomani del tentato golpe a La Paz, in Bolivia. (Foto archivio)
Keystone

È salito a 23 il numero di persone arrestate per il tentativo di colpo di Stato consumato lo scorso 26 giugno in Bolivia. Il comandante della polizia, Álvaro Álvarez, ha infatti riferito nel pomeriggio dell'arresto di un generale dell'esercito.

4.7.2024 - 07:41

In mattinata il viceministro dell'Interno, Roberto Ríos, aveva comunicato in una conferenza stampa del 22esimo arresto, quello del capo di un'unità d'élite delle Forze armate accusato di aver ordinato il dispiegamento di 19 cecchini nel giorno del fallito golpe.

Intanto i tre alti ufficiali sospettati di voler rovesciare il presidente Luis Arce – l'ex comandante dell'Esercito Juan José Zuniga, quello della della Marina, Juan Arnezm e l'ex capo della brigata meccanizzata dell'Esercito Alejandro Irahola – sono stati trasferiti in un carcere di massima sicurezza.

All'indomani del suo arresto Zuniga aveva affermato di aver agito su ordine dello stesso presidente che gli chiedeva di «organizzare qualcosa per aumentare la sua popolarità.

Anche per questo l'opposizione e l'ex presidente Evo Morales, rivale di Arce, hanno messo in dubbio la versione ufficiale e parlato di «auto-golpe» per migliorare l'immagine dell'attuale capo dello Stato. Accuse sempre rispedite al mittente da Arce.

SDA