Canada

Canada: Trudeau annuncia elezioni anticipate al 20 settembre

SDA

15.8.2021 - 20:12

Il primo ministro canadese Justin Trudeau oggi ha annunciato elezioni anticipate per il 20 settembre con l'obiettivo di ottenere un nuovo mandato per guidare il Paese all'uscita dalla pandemia.

A causa della pandemia di Covid-19, il confine tra Canada e Stati Uniti resterà chiuso fino al 21 dicembre. Lo ha comunicato il primo ministro canadese Justin Trudeau (foto). Il divieto di attraversare il confine tra i due paesi scadeva lo scorso 20 novembre ma è stato prolungato di un mese.
Il primo ministro canadese Justin Trudeau in una foto d'archivio.
sda

SDA

15.8.2021 - 20:12

«I canadesi devono scegliere come concludere la lotta contro il Covid-19 e ricostruire meglio, dal portare a termine il lavoro sui vaccini, al sostegno delle persone fino alla fine di questa crisi», ha affermato Trudeau."Vi chiedo di sostenere un governo progressista e ambizioso» a favore di «un forte sistema sanitario, alloggi a prezzi accessibili e un ambiente protetto», ha aggiunto annunciando alcuni dei temi principali della sua campagna.

A capo di un governo di minoranza da ottobre 2019, e dipendente dai partiti di opposizione per far passare le sue riforme, Justin Trudeau intende approfittare dei sondaggi favorevoli, della gestione della pandemia e del successo della campagna vaccinale. Ma gli altri partiti, tutti contrari a un voto estivo, hanno subito avviato le ostilità e denunciato la mossa come un calcolo politico, con la pandemia ancora in corso.

Il Canada ha recentemente annunciato che sta affrontando una quarta ondata dell'epidemia, a causa dello sviluppo della variante delta più contagiosa. Il paese però ha una delle migliori coperture vaccinali del mondo – il 71% dei 38 milioni di canadesi ha ricevuto una prima dose e il 62% è completamente vaccinato.

Il primo ministro si è lamentato più volte negli ultimi tempi dell'ostruzione dei partiti d'opposizione in parlamento. Per guidare un governo di maggioranza, il suo partito, che ha 155 deputati eletti, dovrà vincere almeno 170 dei 338 seggi della Camera dei Comuni.

È una «scommessa rischiosa», secondo Daniel Béland, professore di scienze politiche alla McGill University, visti gli attuali sondaggi che non garantiscono una maggioranza.

Erin O'Toole, il leader dei conservatori, l'unico altro partito capace di formare un governo – attualmente 119 deputati – soffre di una mancanza di notorietà tra la popolazione, ma può contare sulle province rurali come serbatoio di voti. Jagmeet Singh, il leader del Nuovo Partito Democratico (NDP), è l'altro rivale del signor Trudeau e può essere in grado di attirare voti giovanili e urbani dei liberali.

Gran parte della campagna elettorale dovrebbe ruotare intorno alla gestione della pandemia, ai vasti programmi di aiuto di emergenza del governo e al piano triennale di recupero post-pandemia da 101,4 miliardi di dollari. Ma anche le questioni ambientali e la riconciliazione con i popoli indigeni saranno cruciali in quella che promette di essere un'elezione senza precedenti.

SDA