Consiglio d'Europa critica Germania su rapporti con lobbisti

SDA

15.12.2020 - 10:48

La Germania deve rendere di dominio pubblico, e quindi più trasparenti, le interazioni tra i membri del governo e i lobbisti, pubblicando informazioni sui temi discussi durante gli incontri e divulgando gli eventuali contributi dei lobbisti alle proposte di legge.

Il Consiglio d'Europa chiede regole dettagliate sul modo in cui i membri del governo tedesco (nell'immagine la cancelliera Angela Merkel) e gli alti funzionari interagiscono con lobbisti.
Keystone

Lo richiede il Greco, organo anticorruzione del Consiglio d'Europa.

Nel rapporto sulle misure prese da Berlino per combattere la corruzione ai vertici dello Stato, Greco esprime «preoccupazione per la mancanza di trasparenza sui rapporti tra le associazioni di lobbisti professionali e i rappresentanti di grosse aziende, da un lato, e i membri del governo e alti funzionari, dall'altro», anche perché «le lobby sembrano essere una parte importante del processo politico in Germania» e i «cittadini hanno il diritto di sapere chi influenza le decisioni».

Strasburgo chiede quindi regole dettagliate sul modo in cui i membri del governo e gli alti funzionari interagiscono con lobbisti e con chi cerca di influenzare le attività del governo.

Tornare alla home page

SDA