Corea del Nord

Corea del Nord: la sorella di Kim contro Seul per le esercitazioni statunitensi

SDA

10.8.2021 - 11:39

Kim Yo-jong ha avvertito che la Corea del Nord rafforzerà le sue capacità di difesa e di attacco preventivo.
Keystone

L'influente sorella del leader nordcoreano Kim Jong-un, Kim Yo-jong, ha criticato oggi l'atteggiamento «traditore» di Seul durante le esercitazioni militari congiunte tra la Corea del Sud e gli Stati Uniti.

SDA

10.8.2021 - 11:39

Tra i consiglieri più stretti del fratello, Kim Yo-jong ha denunciato le «pericolose» esercitazioni svolte congiuntamente da Seul e Washington questo mese, che Pyongyang vede come una preparazione all'invasione del Nord.

«Colgo l'occasione per esprimere il mio profondo rammarico per il trattamento infido delle autorità sudcoreane», ha detto in una dichiarazione rilasciata dall'agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna. Seul e Washington «dovranno sicuramente affrontare maggiori minacce alla sicurezza», ha avvertito aggiungendo che il Nord rafforzerà le sue capacità di difesa e di attacco preventivo.

Le dichiarazioni di Kim Yo-jong arrivano nonostante un inaspettato disgelo nella penisola coreana, favorito da una serie di lettere personali scambiate tra il fratello e il presidente sudcoreano Moon Jae-in. Le due parti hanno ripristinato il mese scorso le comunicazioni transfrontaliere, che erano state interrotte per più di un anno, assicurando che i due leader hanno accettato di lavorare per migliorare le loro relazioni.

Seul e Washington sono alleati per trattato, con gli Stati Uniti che stazionano quasi 28'500 soldati in Corea del Sud per difendere il paese contro il suo vicino nucleare. Hanno già ridimensionato la portata delle loro esercitazioni militari congiunte annuali per facilitare i colloqui sul nucleare con Pyongyang.

Moon ha al suo attivo la negoziazione del primissimo vertice tra la Corea del Nord e un presidente degli Stati Uniti in carica, a Singapore nel 2018. Ma il Nord aveva nuovamente interrotto i contatti con Seul dopo il fallimento del secondo vertice tra Kim e Donald Trump ad Hanoi, lasciando fermi i colloqui sul nucleare.

SDA