Uragano Dorian: la Casa Bianca fece pressioni sull'agenzia della meteo

ATS

11.9.2019 - 21:05

Le case distrutte dall'uragano Dorian (foto d'archivio)
Source: KEYSTONE/AP/FERNANDO LLANO

La Casa Bianca sarebbe stata coinvolta direttamente nel fare pressioni sulla National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa) per rinnegare le previsioni meteo che contraddicevano le parole di Donald Trump.

Secondo quanto affermato dal presidente degli Stati Uniti l'uragano Dorian poteva colpire anche l'Alabama.

Lo scrive il New York Times, citando diverse fonti a conoscenza dei fatti.

Come sarebbe andata

Secondo la ricostruzione del giornale, sarebbe stato il chief of staff ad interim della Casa Bianca Mick Mulvaney a chiedere al ministro del commercio Wilbur Ross (da cui dipende la Noaa, l'agenzia federale che si interessa di oceanografia, meteorologia e climatologia) di far ritrattare la smentita che metteva in imbarazzo il presidente.

In precedenza era trapelato che l'iniziativa era stata presa dal solo Ross, che avrebbe anche minacciato licenziamenti se la Noaa non avesse fatto marcia indietro.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page